TUTTO CON IL GIOCO, NIENTE PER GIOCO!

Questo è il motto che ha accompagnato il BPDay di Gruppo 2024 qui a Calcinelli, dove tutte le Unità di sono riunite per partecipare insieme alle BPDIADI !!

Così tutti i ragazzi si sono ritrovati nei parchi del quartiere Paradiso, per scendere in campo, per giocare e non stare a guardare!

Ricevuto un colorato fazzolettone, le squadriglie Jamboree, che rappresentavano i vari popoli del mondo, si sono riunite per giocare e cosi lanciare un simbolico messaggio di PACE E FRATELLANZA tra le nazioni! Del resto si sa, non c’è niente di più serio di un gioco!!

Leggi tutto “TUTTO CON IL GIOCO, NIENTE PER GIOCO!”

Direzione: 16° Assemblea Generale Fse, passando per Pescara!

Incontro capi rs della regione est 3-4 febbraio 2024

Se davvero “è il viaggio che conta e non la meta”, comincio a raccontarvi della nostra uscita capi regionale in quel di Pescara, dal momento della partenza avvenuto alle ore 12.00 poco più di un soleggiato sabato 3 febbraio, a bordo di un pulmino, carichi di aspettative, allegria e canzoni anni 80 !!!

In programma c’era l’incontro dei capi della regione est: per cui tutti i capi di tutti i gruppi di tutti i distretti della regione est sono stati chiamati all’incontro… Leggi tutto “Direzione: 16° Assemblea Generale Fse, passando per Pescara!”

USCITA DI DIREZIONE DI GRUPPO 19/20 GENNAIO A VILLA DEL MONTE

Unico, Indissolubile, aperto alla vita…cos’è?

Come l’anno scorso, in occasione del nostro patrono di Gruppo San Sebastiano, una manciata di capi sono partiti alla volta di Villa del Monte, in un invernale venerdì dall’ora di cena, per ritagliarsi spazi e tempi di formazione, condivisione, preghiera … crescita !
Il venerdì, da buone forchette abbiamo gustato polenta funghi e salsiccia, per arrivare belli carichi al momento sempre lieto e divertente del “fuoco serale”, tra canti, giochi e danze in memoria di San Sebastano martire …
Oggi come contestualizzare la sua figura ? prendendo spunto dalla sua storia e invocando un pò del suo coraggio nel voler incarnare lo spirito di sacrificio, pronunciando parole di speranza a chi è nella fatica e raccolgiendo intorno a se persone che ci salvano ogni volta che cadiamo feriti nelle acque dello sconforto.
Leggi tutto “USCITA DI DIREZIONE DI GRUPPO 19/20 GENNAIO A VILLA DEL MONTE”

IO CI SONO!!!

Il brano di Vangelo di domenica scorsa fa da cornice all’immagine che vorrei dare di questa uscita dei Passaggi 2023-2024! Ci è stata proposta infatti la Parola del Signore in cui abbiamo letto che il Regno dei Cieli è paragonato ad un Re che fece una festa di nozze per suo Figlio … e mandò i suoi servi a chiamare gli invitati!!!

Dunque analogamente … Dio ha chiamato gli invitati (i nostri ragazzi) alla festa della vita, alla festa della crescita, del passaggio, del cambiamento e tanti di essi, sabato e domenica hanno risposto SI, CI STO, CI SONO !

Leggi tutto “IO CI SONO!!!”

Festeggiamenti per il 35° compleanno del Gruppo

Domenica 16 aprile scorso il nostro gruppo ha festeggiato i 35 anni di storia. Perché dare così tanto valore al passato? Perché fare memoria è importante? Una storia condivisa, un dolore condiviso, una gioia condivisa diventa di tutti … pertanto il passato non è più cosa vecchia, ma diventa l’origine e tornare alle origini fortifica il messaggio che portiamo, il perché e per Chi facciamo Servizio … il Come nel nostro caso di chiama Scoutismo !

Abbiamo preparato giochi, consumato un mega pranzo, celebrato cerimonie con l’emozionante rinnovo della Promessa Scout alla presenza di tanti vecchi amici. Ciò grazie al contributo di tutti … chi in misura minore chi in misura maggiore … l’importante è avere dato tutto quello che si poteva … non il superfluo (tanto mi avanza tempo … ) ma ciò che ho di più caro e prezioso (il tempo per riposarsi, per leggere, per svagarmi, per le amicizie, per gli affetti..). E’ vero … è il tempo che metto nel costruire un qualcosa, siano esse relazioni, la propria casa, un progetto educativo, a dargli valore … te ne innamori e te ne prendi cura per sempre.

Leggi tutto “Festeggiamenti per il 35° compleanno del Gruppo”

Invito per i 35 anni del Gruppo Scout

Un fazzoletto triangolare di colore verde, con il bordino giallo cucito a cavallo tra i due lati. Qualcuno tiene in tiro il lato lungo, e tu serri la punta tra gli incisivi: cerchi di arricciarlo nella parte centrale.  Più stretto, più preciso, più compatto. Ecco, così! Ora lo prendi e lo sbatti come una frusta in entrambi i capi e sistemi le ultime pieghe. Non resta che cingerlo al collo e fermarlo al centro con un portafazzolettone fatto di legno intagliato o annodato con un cordino.

Hai già capito !! Stiamo parlando del tuo fazzolettone scout.

Chissà che fine avrà fatto? Nella migliore delle ipotesi è in fondo ad un baule in soffitta o semplicemente, si trova insieme all’uniforme che puntualmente indossi ogni domenica per venire agli scout !!!!

Se stai leggendo questa lettera vuol dire che, in un modo o nell’altro, hai fatto o fai parte di quel cammino iniziato nel 1988 che continua ancora oggi.

Per questo vogliamo invitarti a celebrare insieme i 35 anni di scoutismo a Calcinelli, DOMENICA 16 APRILE 2023 fra ricordi ed emozioni.

Leggi tutto “Invito per i 35 anni del Gruppo Scout”

Un’uscita di DdG per prendersi cura

a Francesco in Rovereto – 20/21 gennaio 2023

“Hai riflettuto sulla responsabilità che comporta la cura di anime che vuoi assumerti?”

Recita così un passaggio della cerimonia di investitura di Capo Unità, il quale si assume l’onore e l’onere di camminare a fianco di ogni ragazzo ad esso affidato, custodendone il mistero e portando alla luce il suo tesoro più nascosto. Ma per un buon servizio verso i ragazzi, per una cura paziente ed un’azione perseverante, è importante anzitutto la cura di se stessi mediante un continuo confronto tra capi, un continuo discernimento con chi può vedere ed osservare le cose da altri punti di vista oltre al proprio, con Dio che parla anche attraverso i miei fratelli; per tutti questi motivi venerdì 20 gennaio scorso, dopo la Santa Messa di Gruppo in onore del nostro patrono San SEBASTIANO, Marusca, Giacomo, Fabio, Francesco, Paola, Geremia, Gioia, Enrico, Jessica, Lucia, Alice, Chiara, Maddalena, Emanuele e Matteo, sono partiti a piedi, zaino in spalla, alla volta di San Francesco in Rovereto. Cito i nomi perché proprio quella sera, durante la celebrazione i nostri cuori hanno ascoltato il Vangelo di Marco che parlava di come Gesù chiama a se gli apostoli: nel momento in cui io capo educatore scout chiamo per nome i miei ragazzi, è perché li ho accolti nel mio cuore e li ho pensati per un progetto chiaro.. e nemmeno uno di loro sarà mai dimenticato: anche i capi che non erano presenti, occupano un posto al quale potranno sedersi non appena sarà loro possibile.

Leggi tutto “Un’uscita di DdG per prendersi cura”

Il senso dell’uscita dei Passaggi

Castelcavallino – 15/16 ottobre 2022

Cosa rende ogni volta l’uscita dei Passaggi unica, irripetibile, inconfondibile e memorabile?

Anzitutto l’odore delle tende che puntualmente vengono riaperte dopo le avventure estive e che per una notte cullano i timori, le paure, le speranze, la gioia di ciascuno di noi nel momento in cui riprendono le attività scout…

C’è poi il rumore degli spari dei cacciatori di primissima mattina: ci ricorda come la passione per ciò che facciamo è capace di tirarci giù dal sacco a pelo anche in mattinate dove sarebbe più logico e razionale riposarsi e godersi la casa.

C’è poi lo sguardo attento sui ragazzi e ragazze del gruppo che guidati dai loro capi educatori vivono con la propria specificità momenti di crescita, di divertimento, di relazione, di successi, di fatiche, tutto con un senso e mai fine a stesso.

C’è poi il toccare con mano quello che una capo gruppo e il suo vice sono chiamati a fare: lavorare per la Continuità e la Comunità all’interno del proprio gruppo scout, dove alla fine con gioia ma anche con fatica, dibattiti, contese, notti insonni, messaggi mai inviati, ogni capo trova il suo posto per Servire….secondo volontà e vocazione rispondendo Sì a una chiamata che non deve mai mancare da parte di noi adulti verso i giovani.

Infine il gusto di condividere il pasto con chi nonostante l’età, gli anni, i figli, il servizio svolto, l’uniforme dismessa, per il semplice fatto di essere amici e volersi bene, accetta di buon grado l’invito a trascorrere una giornata in uscita… non un’uscita qualsiasi, ma l’USCITA DEI PASSAGGI.

Il celebrare il passaggio rappresenta l’attenzione ai cambiamenti che prima di tutto avvengono in noi stessi, accompagnati da chi ci osserva con sguardo di amore e fierezza.

E allora rileggendo il Vangelo, mi domando: il Figlio dell’uomo, se fosse venuto a CastecCavallino lo scorso week end avrebbe trovato che cosa? La FEDE … o meglio… Persone capaci di cambiare e camminare con la certezza che il Signore è tra noi e si manifesta attraverso una cucina trappeur ben fatta, una liturgia vivace, una cerimonia intensa, una persona bella, il sorriso di un bambino, lo sguardo comprensivo di un genitore, lo scambio di pace tra cuori inquieti.

Questo è stato per me il senso di questa uscita dei Passaggi!

Buona strada e buon 35° anno scout insieme !!!!

IL DUPLICE SIGNIFICATO DEL COLORE ARANCIONE

28 febbraio 2021 – Calcinelli

Da qualche mese ormai il colore arancione, a causa della pandemia in corso, ci preoccupa perché significa isolamento, restrizione, timore!! Ma uno scout, il quale fa suo lo stile della ricerca e dell’esplorazione, va a fondo nel significato delle cose e allora ecco che riesce sempre a prendere il buono nelle situazioni difficili.

Se prendiamo una lente di ingrandimento, troviamo un ulteriore significato relativo a questo colore: è il colore per identificare l’ambiente GRUPPO!! E che cos’è esattamente il gruppo?

“Il Gruppo è l’organismo educativo fondamentale per l’attuazione del metodo scout”
… recita lo statuto associativo.

Il gruppo è l’ambiente di crescita che permette la continuità nella proposta educativa che oggi facciamo ai nostri ragazzi: è progettualità, è tradizione, è speranza, è un percorso che tiene conto del passo di ogni componente che diventa membro di questa bella famiglia.

Non solo: l’arancione nasce dall’incontro di due colori: il giallo, come il sole che ieri ha accompagnato le ore trascorse insieme e il rosso, ovvero la passione che nasce silente nel cuore fin da piccoli, fino a diventare spirito di servizio una volta cresciuti e divenuti capi educatori scout !!!!

Quindi se ripenso alla mattinata di gruppo trascorsa ieri, il colore arancione assume il significato di forza, fratellanza, unione e tanta bellezza !!!!

Come ogni famiglia che si rispetti, ci siamo radunati, come non facevamo da un po’, adottando tutte le procedure di sicurezza anti-covid; abbiamo raccontato attraverso pensieri, disegni, dediche e lavori, di nostri fratelli tornati alla casa del Padre: il nostro fratello Don Peppe ad un mese e poco più dalla sua scomparsa e tornando indietro di qualche anno, abbiamo ricordato anche Riccardo e Marco.

Il trapasso nozioni è uno dei principi educativi del nostro metodo scout, quando il più grande trasmette qualcosa al più piccolo. Questo qualcosa, la “nozione” è tra le altre cose, l’esempio che educa, il sentimento che smuove ogni cosa e l’Amore che resta sempre, dopo ogni attività, dopo ogni verifica e dopo tutto.

Marusca Tenaglia
Capo Gruppo